Image
Top
Menu
21 febbraio 2015

"Non c'è creazione nella Bibbia" – M. Biglino

IL LIBRO: Questo libro si occupa dei riferimenti tecnologici presenti nei testi biblici ed ha uno scopo ben dichiarato: contribuire a diffondere l’informazione su ciò che in realtà non si deve sapere sulle origini dell’umanità; sulle radici della conoscenza e su ciò che con ogni probabilità è veramente successo sul nostro pianeta migliaia di anni fa.

Non a caso il titolo rappresenta la sintesi di quanto documentato negli ultimi due capitoli, nei quali si comprenderà come anche quello che viene considerato e presentato come l’atto divino per eccellenza, la cosiddetta “creazione dal nulla”, altro non è che uno dei tanti interventi tecnici e assolutamente materiali compiuti da quegli individui, chiamati Elohim.
Proseguendo nel raccontare e approfondire quanto già scritto ne Il libro che cambierà per sempre le nostre idee sulla Bibbia e ne Il Dio Alieno della Bibbia, vengono affrontati in questo testo gli aspetti specifici relativi alla concretezza delle conoscenze tecnologiche di coloro che verosimilmente ci hanno “fatti” a loro immagine e somiglianza. Dal carro degli Elohim ai sistemi di comunicazione, dall’Arca dell’alleanza – possibile arma – alla questione dell’oro, dai cherubini che la Bibbia descrive come macchine volanti, al duplice racconto tecnico della produzione dell’uomo, fino a ciò che gli Elohim hanno fatto in origine e che invece ci è sempre stato presentato come la creazione dei cieli e della terra.
Il tutto, come sempre, a partire dalla traduzione letterale della Bibbia derivante dal codice ebraico di Leningrado.

L’AUTORE: Mauro Biglino è uno storico e scrittore italiano, specializzato nella traduzione dei primi codici in ebraico antico all’origine dell’Antico Testamento, come la Torah e la Tanakh, basandosi soprattutto sul più antico testo masoretico disponibile, il codice di Leningrado.
In base a questi studi è giunto a risultati sorprendenti, di natura ufologica, che si avvicinano molto alle conclusioni ottenute da Zecharia Sitchin, famoso traduttore di testi sumeri che ha postulato l’esistenza del pianeta (o stella nana-marrone) Nibiru.
Ha tradotto numerosi libri della Bibbia per le Edizioni San Paolo.

http://www.newliferadio.it/podcast/p-28-non-ce-creazione-bibbia-mauro-biglino/