Image
Top
Menu
2 Luglio 2021

L’italiano che inventò il cinema, tra un restauro e l’altro

Era il lontano 2007 quando mi sono imbattuta per caso in un breve articolo che parlava di Filoteo Alberini, un inventore di Orte che secondo alcuni avrebbe inventato il cinema prima dei fratelli Lumière…
Mi colpì non solo la sua storia, densa di idee geniali legate al cinema e piena di altrettanti di colpi di sfortuna, ma anche la foto che accompagnava l’articolo: un uomo anziano dietro la macchina da presa con uno sguardo malinconico, come se qualcuno gli avesse ingiustamente tolto qualcosa.
Con l’intenzione di verificare se questa storia fosse abbastanza interessante per un film, mi sono lanciata in lunghe ricerche che mi hanno portato nel 2008 alla pubblicazione di una biografia sul pioniere e nel 2019 alla realizzazione di un film documentario (con la regia di Stefano Anselmi). Il film, progetto forse troppo ambizioso nella condizione di decadenza culturale in cui versa oggi l’Italia, è ancora nel cassetto.
Con l’aiuto del regista Stefano Anselmi, siamo riusciti a completare almeno il restauro del monumento che al Verano ricorda il pioniere, e Alberini è stato inserito tra i grandi personaggi dell’arte sepolti nel cimitero capitolino di cui tratterà un nuovo documentario…
Ma questo restauro è stato possibile solo grazie a un crowfunding a cui ha partecipato la famiglia del pioniere. Se era difficile finanziare la cultura e il cinema in Italia all’epoca di Alberini, lo è ancora di più adesso.
Io però resisto e, nonostante lo snobismo delle università italiane e l’assenza delle istituzioni, vado avanti nel mio progetto di divulgazione, grazie non solo alla mia determinazione ma anche all’aiuto di chi si appassiona, strada facendo, all’incredibile storia del nostro pioniere del cinema.
E così sono arrivata anche a un secondo “restauro”: è uscita in libreria la nuova versione del mio libro sul pioniere, rivista e ampliata con altro materiale che ho trovato in questi anni.
Il progetto finale è quello di dedicargli una casa museo, magari proprio a Orte, dove è nato. Per questo, forse, ci vorrà un altro decennio, ma glielo dobbiamo, perché Filoteo Alberini non solo è uno dei più grandi pionieri del cinema a livello mondiale, ma è anche un uomo che aveva un sogno e che ha fatto di tutto per realizzarlo e  lascia a tutti noi una lezione di vita importante: non importa quante volte cadi, ma quante volte ti rialzi.